Non gradisce lo striscione per gli sposi: litiga coi vicini e minaccia i poliziotti con una cesoia

Serata-choc, il 60enne è stato denunciato e poi portato all'ospedale con un Tso

foto d'archivio

Si è messo a litigare con i condomini per uno striscione augurale ad una sposa che era stato affisso all’esterno del suo palazzo. All’arrivo delle Volanti, ha insultato e i poliziotti e afferrato minacciosamente una cesoia: il 60enne anconetano è stato denunciato per oltraggio, resistenza e possesso ingiustificato dell’arma.

La bagarre è scoppiata attorno alle 21 di ieri sera in zona Montirozzo. E’ stato un passante a chiamare il 113 per segnalare la presenza dell’uomo che inveiva contro alcune persone affacciate dai balconi, prendendosela per lo striscione apposto fuori dal palazzo. Gli agenti hanno subito identificato l’uomo che so è mostrato molto nervoso. Durante il controllo, invece di calmarsi, se l’è presa con gli agenti, offendendoli con parolacce e dirigendosi verso una vicina siepe da dove ha afferrato una cesoia.  Immediatamente disarmato, è stato portato in questura e denunciato, poi è stato accompagnato all’ospedale con un Tso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento