Mollato in strada dall'amico dopo una lite, rischia di essere investito dalle auto

Soccorso dai carabinieri un 42enne che parlava al telefono agitatissimo, intralciando il traffico e costringendo gli automobilisti a brusche frenate

foto d'archivio

Venerdì sera attorno alle 20,30 due pattuglie dei carabinieri della Stazione di Marzocca e del Nucleo Radiomobile di Senigallia sono dovute intervenire in via Adriatica sud, a Marzocca, in quanto al centralino del 112 era stata segnalata la presenza sulla statale di un uomo che parlava al telefonino urlando e che intralciava il traffico, costringendo le auto a brusche frenate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri giunti sul posto hanno identificato un 42enne residente ad Ancona che era molto agitato. Dopo averlo condotta alla calma, l’uomo ha spiegato ai carabinieri di essere arrivato a Marzocca con un amico che, dopo un litigio per futili motivi, lo aveva lasciato per strada e non sapeva come fare per ritornare ad Ancona. I carabinieri sono riusciti a contattare il cognato del 42enne che dopo qualche tempo è arrivato sul posto per soccorrerlo e aiutarlo a tornare a casa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento