Lite tra automobilisti, volano calci e pugni: 50enne finisce in ospedale

Una lite furibonda, causata da una mancata precedenza. E' successo martedì sera intorno alle 19. Per un uomo è stato necessario il trasporto in ospedale

JESI - Una mancata precedenza sarebbe stata la causa della fuoriosa lite avvenuta, nel tardo pomeriggio di ieri, in via Giacomo Acqua. Secondo una prima ricostruzione, un 30enne originario del Maghreb, non avrebbe dato la precedenza ad un automobilista di Jesi, 50enne, che si sarebbe subito messo all'inseguimento dell'uomo per fargli capire la pericolosità del gesto. 

A quel punto, dopo un primo diverbio verbale, sarebbe partita la scazzottata, con il 50enne che ha avuto la peggio. Sul posto è intervenuta la Polizia di Jesi, allertata da alcuni passanti e la Croce Verde che ha trasportato l'automobilista in ospdale. Il 30enne invece è riuscito a fuggire, anche se gli agenti sono risaliti al suo numero di targa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento