Lite familiare alla fermata del bus, caos in strada: alta tensione all’arrivo dei vigili 

Un gruppo di familiari ha iniziato un’accesa discussione che ha attirato l’attenzione della pattuglia della municipale, ma gli stessi vigili sono stati aggrediti al loro arrivo

La fermata di via Giordano Bruno durante la lite

La lite familiare alla fermata del bus si trasforma in aggressione ai vigili urbani. Tensione alle stelle poco dopo le 19 alla fermata di via Giordano Bruno. Secondo le prime ricostruzioni una ragazza minorenne stava salendo su un mezzo della linea 1/4 in sosta alla prima fermata dopo la rotatoria di piazza Rosselli, in direzione di piazza Ugo Bassi.

Per motivi non ancora chiariti è nato un parapiglia tra i familiari della stessa ragazza, tutti di origine straniera, che ha attirato l’attenzione di una pattuglia della polizia municipale. Impossibile per vigili e passanti non notare il capannello di persone da cui si alzavano urla e invettive. Gli agenti si sono quindi avvicinati per tentare di riportare la calma, ma la tensione si è alzata ancora di più. Alcuni tra i presenti infatti, non vedendo di buon occhio la presenza della pattuglia, hanno cominciato a inveire contro i vigili e l'aggressione verbale ha poi lasciato spazio a forti strattonate.

Per riportare l'ordine è stato necessario l’intervento di due pattuglie del Nucleo Radiomobile dei carabinieri mentre i vigili urbani, che sono riusciti a identificare sia la minorenne e i familiari, dovranno ricostruire i dettagli che hanno originato il disordine. Nessuno dei coinvolti ha avuto bisogno di cure mediche e al momento non risultano denunce per le aggressioni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

Torna su
AnconaToday è in caricamento