Si azzuffano davanti al bar, poi le minacce ai Carabinieri: arrestata una ragazza

La donna, separata dall’altra contendente dopo una lite, ha iniziato a spintonare e minacciare i mlitari, rifiutando inoltre di declinare le proprie generalità

Prima la lite davanti al bar, poi le minacce e gli spintoni ai Carabinieri. E' questo quanto successo ieri pomeriggio, intorno alle ore 18:00 circa, nei pressi di un bar del centro, dove i militari hanno arrestato per resistenza a un pubblico ufficiale una donna 32enne, di origine romena, già nota alle forze dell'ordine.

La donna infatti, separata dall’altra contendente dopo una lite, ha iniziato a spintonare e minacciare i mlitari, rifiutando inoltre di declinare le proprie generalità e permetterne l’identificazione. Al termine del parapiglio, immobilizzata con l’ausilio delle manette, la ragazza è stata condotta presso le camere di sicurezza della caserma in attesa del giudizio di convalida previsto per questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento