Cronaca Centro storico / Piazza Roma

Lite tra due donne, insulti e minacce in dialetto anconetano: denunciata una 47enne

Le due litiganti, entrambe del capoluogo, hanno iniziato ad insultarsi e spintonarsi. La causa? Un apprezzamento poco gentile sull'abbigliamento

Urla e minacce, tutto in dialetto anconetano. E' questo quello che si sono trovati di fronte alcuni cittadini di ritorno dal mare. Ma facciamo ordine. Domenica pomeriggio, ore 17,30, il caldo avvolge il capoluogo. Siamo a Piazza Roma, dove una 44enne in evidente stato di ebbrezza, incrocia lo sguardo di una 46enne, seduta al fresco di una panchina. Improvvisamente iniziano gli apprezzamenti poco gentili, riguardo il suo modo di vestirsi. Da li in poi è un crescente, tra urla, insulti e spintoni. Il tutto con i rispettivi compagni a fare da spalla.

Ad intervenire gli agenti della Squadra Volanti che a quel punto hanno cercato di rasserenare gli animi e riportare la situazione alla normalità. Tentativo inutile, con la 47enne che ha iniziato ad urlare e mostrare i pugni pronti per essere sferzati. I poliziotti hanno quindi dovuto bloccarla e portarla in Questura, dove dopo le formalità di rito è stata denunciata per minaccia grave, oltraggio a Pubblico Ufficiale e ubriachezza molesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra due donne, insulti e minacce in dialetto anconetano: denunciata una 47enne

AnconaToday è in caricamento