menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salute, listeriosi dai salumi: terzo decesso nelle Marche

Si tratta di una donna di 52 anni del Maceratese. La donna era affetta anche da altre patologie. Terzo decesso dall'inizio dell'epidemia, l'ultimo caso risale a marzo

Il terzo decesso nelle Marche dell'emergenza listeriosi umana. Il batterio, contenuto in una partita di coppa, il noto salume, ha falciato un'altra vita in provincia di Macerata. A renderlo noto, la direzione sanitaria dell'Area Vasta 3 che ha parlato di una paziente di 52 anni "affetta da altre importanti patologie" e in condizioni "risultate molto gravi sin dall’inizio della malattia che si è presentata come meningo – encefalite con stato di coma”. Gli altri pazienti colpiti sono tutti guariti. L'ultimo caso di listeriosi riscontrato nella nostra regione risale allo scorso marzo. «Pur non potendo considerare il focolaio ancora concluso, in quanto sono in corso di ultimazione le indagini di laboratorio ed epidemiologiche – fanno sapere dalla Regione - la situazione può essere interpretata come una tendenza all’estinzione dell’episodio, essendo trascorsi più di 90 giorni dall’ultimo nuovo caso». 

L'allarme era scattato lo scorso febbraio quando le indagini delle autorità sanitarie su alcuni casi sospetti di listeriosi avevano portato a una partita contaminata di coppa in un salumificio in provincia di Ancona. Bloccata la produzione e la commercializzazione, tutti i prodotti alimentari a rischio sono stati ritirati dal commercio. «Inoltre, sono state attivate le procedure di controllo sanitario integrativo sugli stabilimenti marchigiani di produzione, di commercializzazione e sui punti vendita sia di dettaglio che di grande distribuzione organizzata dei supermercati collegabili agli alimenti contaminati» conclude la nota della Regione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento