Cronaca

Muse, teatro gremito per la prima della stagione lirica: la Carmen della libertà

i riflettori delle Muse si riaccenderanno domenica alle 16 per la replica della Carmen, tutta in lingua francese e con i dialoghi parlati, ma con sottotitoli in italiano

Una scena della Carmen - Foto Giorgio Pergolini

Un teatro gremito quello che ieri sera ha accolto la prima della stagione lirica del teatro Muse di Ancona, dove è andata in scena la “Carmen” di Georges Bizet. Non ha deluso le attese un cast giovanissimo alle prese con una rivisitazione dell’opera da parte di Francesco Saponaro che ha voluto consegnare una visione cinematografica con costumi e scenografie minimali, ma pur sempre coerenti con quella visione ricercata dal regista e sceneggiatore. Non la scenografia in primo piano dunque, ma la musica sì diretta dalla bacchetta di Guillaume Tournaire  che ha diretto l’Orchestra sinfonica “G. Rossini” affiancato dai cori “V. Bellini” e Piccoli Cantori. Applausi per la bellissima Martina Belli che per la prima volta ha interpretato la Carmen a fianco di Francesco Pio Galasso (Don Josè). Ma le Muse hanno applaudito fin dall’inizio, e ancor di più alla fine, l’interpretazione di Francesca Sassu in Micaela. 

Schermata 2017-09-23 alle 14.10.30-2

Ma i riflettori delle Muse si riaccenderanno domenica alle 16 per la replica della Carmen, tutta in lingua francese e con i dialoghi parlati, ma con sottotitoli in italiano a favor dei più profani. Ma il senso dell'opera lirica è chiaro a tutti e lo ha spiegato in modo egregio il regista Francesco Saponaro per cui:

«Carmen per me incarna il bisogno e la necessità della libertà , rappresenta l’idea di un femminile che non vuole abdicare, e da cui dobbiamo partire. Le scene sono come quelle di un set cinematografico che rimanda agli anni della guerra civile spagnola, e che attraverso un viaggio simbolico-artistico nel ‘900 approda alla contemporaneità, evidenziandone i conflitti sociali e interpersonali»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muse, teatro gremito per la prima della stagione lirica: la Carmen della libertà

AnconaToday è in caricamento