Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Osimo: il Lions affronta il tema sanità

Una problematica molto interessante è quella proposta venerdì 7 febbraio dal Club Lions di Osimo ai soci e ai familiari. L'incontro era sul tema "Tra Eccellenza, Crisi e Cambiamento:Dove sta andando la Sanità?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Una problematica molto interessante è quella proposta venerdì 7 febbraio dal Club Lions di Osimo ai soci e ai familiari. L'incontro era sul tema "Tra Eccellenza, Crisi e Cambiamento:Dove sta andando la Sanità?" Una serata all'insegna dell'amicizia e dell'informazione durante la quale alcuni soci, professionisti del ramo, hanno esposto le loro esperienze, mettendo a fuoco le eccellenze, le criticità e le prospettive di cambiamento del Sistema sanitario. Assente per motivi di salute la presidente Clara Cannata, la conduzione è passata nelle mani della Presidente di zona Anna Maria Trucchia che, dopo aver espresso, a nome dei soci,il rammarico per l'assenza della presidente del club, le ha rivolto un augurio di pronta guarigione. La parola è poi passata al dott. Guido Sampaolo con la funzione di coordinatore. Benché il nostro sistema sanitario vanti il 2° posto al mondo per l'assistenza ai suoi cittadini, la nostra sanità presenta due gravi problemi: le disfunzioni e gli alti costi. Sampaolo, come medico di famiglia, ha fatto notare che questi, oggi, è diventato un burocrate che lavora con il computer, la stampante e il telefonino. Gli sono cresciute le responsabilità: deve fungere anche da psicologo e da consigliere per guidare il suo assistito ad accedere ai servizi sanitari a lui più utili. Come odontoiatra, ha preso poi la parola la dott.ssa Giovanna Marchesani che ha rilevato l'importanza della prevenzione per mantenere una dentatura sana e godere così di costi minori, avendo la possibilità di scegliere i trattamenti più idonei a ciascun paziente. I "Viaggi della speranza all'estero ", certamente meno costosi , causano dei trattamenti aggressivi dannosi per la struttura di sostegno dei denti. Per quanto riguarda la ginecologia, è toccato alla dott.ssa Lucia Pizzichini far notare che lo screening sul tumore dell'utero e della mammella è diventato oggi meno tempestivo per una disfunzione del sistema, perciò è indispensabile informare le donne ed educarle ad aver cura del proprio corpo dall'adolescenza alla maturità. Come primario anestesista dell'ospedale di Fermo, il dott. Massimo Valente ha affrontato poi, il problema ospedaliero: si sa come l'improvvisazione, l'interesse personale e l'inadeguatezza delle strutture siano diffuse negli ambienti ospedalieri , ciò è causato dalla pessima gestione degli Enti Pubblici e dal degrado dei servizi sociali. Molti sostengono che le carenze si potrebbero risolvere con la privatizzazione di molti settori , ma è sufficiente osservare che in Gran Bretagna e negli U.S.A ,dopo un decennio di privatizzazioni dei servizi, si sono innalzate la soglie della povertà.

Il sistema sanitario esige quindi, una radicale riforma dei servizi pubblici, gestiti diversamente e in modo più responsabile e razionale Non poteva mancare infine, la parola di un farmacista:il dott. Lanfranco Ricci ha affermato che l'aspetto economico colpisce anche le farmacie: i clienti oggi tornano a privilegiare i farmaci generici e il farmacista deve talvolta sostituire il medico per dare corrette informazioni e deve sopperire alle inadeguatezze degli ospedali nella sovvenzione di medicinali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo: il Lions affronta il tema sanità

AnconaToday è in caricamento