Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Libera Rappresentanza dei Militari, il primo sindacato dell’Esercito anche nelle Marche

Il sindacato esteso ai militari nasce da una sentenza storica della Corte Costituzionale

Il logo di Libera rappresentanza dei militari

Da oggi anche i militari dell'Esercito Italiano di stanza nelle Marche avranno, per la prima volta, i loro rappresentanti sindacali. Si è costituito, infatti, a Pesaro il comitato regionale Marche dell'associazione sindacale Libera Rappresentanza dei Militari, il primo sindacato dell’Esercito Italiano. A farne parte il presidente Dino Alessandri, il segretario Danilo Vecchio e già membro direttivo della commissione nazionale sergenti, il vice segretario Caterina Cuscusa, il segretario amministrativo Daniele Forcellati. Eletti e nominati a Palermo, con voto unanime, dal sirettivo nazionale di L.R.M. e dall’assemblea costitutiva degli elettori, durante I’ assemblea costitutiva del sindacato.

Il sindacato esteso ai militari nasce da una sentenza storica della Corte Costituzionale la 120/08 che dichiara incostituzionale il divieto ai militari di costituire i sindacati. A seguito, con apposita  circolare, il Ministro della Difesa, sentito il parere del Consiglio di Stato, ne ha disposto l'attuazione. Fino a quando, il 6 febbraio scorso il Ministro della Difesa ha decretato l'accoglimento dell'istanza a costituirsi sindacato dell’associazione Libera Rappresentanza dei Militari. Il sindacato è già operativo, volto tutelare e rappresentare i diritti e gli interessi sindacali di  tutti i colleghi della compagine militare Esercito. Adesso con punto di riferimento anche nelle Marche. Per informazioni e  tesseramenti occorre andare sul sito: www.liberarappresentanzadeimilitari.it .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libera Rappresentanza dei Militari, il primo sindacato dell’Esercito anche nelle Marche

AnconaToday è in caricamento