I genitori di Benedetta: “Grazie a chi ha sofferto e sperato assieme a noi”

“Desideriamo esprimere il nostro più sentito ringraziamento alle migliaia di persone che, in questi giorni difficilissimi, hanno sofferto insieme a noi, sostenendoci e incoraggiandoci; pregando e sperando contro ogni speranza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Desideriamo esprimere il nostro più sentito ringraziamento alle migliaia di persone che, in questi giorni difficilissimi, hanno sofferto insieme a noi, sostenendoci e incoraggiandoci; pregando e sperando contro ogni speranza.

La nostra riconoscenza va, in particolare: al personale medico e paramedico dell’Unità di Terapia Intensiva Pediatrica (UTIP) e della Terapia Intensiva Post Operatoria Divisione Pediatrica (TIPO) dell’Ospedale Lancisi di Ancona; alla società Stamura Basket di Ancona; alla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP), unitamente al Comitato Regionale delle Marche (FIP Marche); all’Istituto Comprensivo Pinocchio-Montesicuro.

Un grazie speciale all’Arcivescovo di Ancona-Osimo, Mons. Edoardo Menichelli, che ha voluto rendersi fisicamente presente con il suo abbraccio paterno.
Infine, il nostro pensiero grato è per tutti gli operatori della comunicazione per la professionalità, la discrezione e la sensibilità con la quale hanno saputo trattare la dolorosa vicenda di nostra figlia, riuscendo sempre a veicolare messaggi positivi.”

Gabriele e Ursula Moroni

Torna su
AnconaToday è in caricamento