Lettera dei "genitori fantasma", gli studenti difendono la festa. La Preside: «Quel comitato non esiste»

«La lettera è frutto dall’inventiva chi ha un interesse economico che l’evento non prenda luogo. Al di fuori delle calunnie gratuite, è importante sapere che non sono stati venduti biglietti» spiega l'organizzazione

Foto di repertorio

Una lettera anonima arrivata ad alcune testate giornalistiche, alle forze di Polizia, alla Prefettura e al sindaco Simone Pugnaloni in cui si mette in guardia dalla pericolosità dell’apertura di un nuovo locale notturno per giovani: Il “Club” ad Osimo lungo la Strada Statale 16 che sabato prossimo inaugurerà la serata Jungle Music Event. Stando a quanto scritto sul pezzo carta il locale sarebbe pericoloso, non a norma e in generale non adatto ad ospitare una festa con migliaia di ragazzi.

Peccato che quella lettera é firmata da un presunto “Comitato di genitori del liceo classico Rinaldini” di cui nessuno è a conoscenza. In primis la preside dell’istituto Anna Maria Alegi che ha spiegato: «Nel nostro liceo non esiste un gruppo del genere e chiunque abbia frequentato una scuola secondaria di secondo grado sa benissimo che anche fosse una festa d’istituto è organizzata da studenti e non dalla scuola per cui se qualche genitore è preoccupato dovrà chiedere conto all’ente che gestisce il locale in questione e a chi si occupa di sicurezza, non alla scuola. Io comunque non ho ricevuto alcuna missiva dai genitori che per altro si definiscono comitato ma non si firmano e per quanto mi riguarda tutto ciò che è anonimo non è degno di attenzione». Il punto è che ci sono degli studenti del Rinaldini che si stanno dando da fare per diffondere l’iniziativa dell’apertura di questa nuova discoteca. «Ho saputo e mi hanno spiegato che stanno lavorando in assoluta correttezza e che, di fronte a questa lettera anonima, sono rimasti stupefatti». La risposta della Alegi? «Bravi ragazzi». Anche la preside del Savoia Alessandra Rucci è stata chiara: «Io di questa serata non so nulla e la scuola non è di certo coinvolta». Eppure nei corridoi dei licei gira un volantino di presentazione dell’apertura del Club in cui si ringrazia appunto il Rinaldini e il Savoia di Ancona per la collaborazione. Cosa significa? A spiegarlo è una rappresentante di istituto del Rinaldini, Caterina Coltinari: «Noi studenti abiamo dato una mano come aiuto recicproco perché come rappresentanti di istituto abbiamo anche il dovere di mantenere il fondo cassa studentesco con cui noi paghiamo una serie di attività extrascolastiche. Loro ci hanno offerto un regolare contributo e noi abbiamo diffuso l'evento. Sicuramente non mi risultano genitori contrari proprio a questo locale e proprio aquesta serata e quando si parla di "comitato" è una balla perché non esiste un organo che rappresenta i genitori».

Insomma un fatto poco chiaro a cui risponde direttamente anche uno dei principali promoter della serata Federico Gasparroni che in una nota stampa fa sapere: “Ne’ ai rappresentanti della scuola né alla stessa preside, che era stata informata di questo evento, risulta alcun comitato di genitori, quindi probabilmente la lettera è frutto dall’inventiva chi ha un interesse economico che l’evento non prenda luogo. La cosa più importante da precisare, al di fuori delle calunnie gratuite è che non sono stati mai venduti biglietti e che gli stessi saranno disponibili solo alle casse presenti nel luogo dell’evento. Oltretutto sono invenzioni tutte le affermazioni sull’omologazione del locale, sia per quanto riguarda le uscite di sicurezza, che sono ben 4, sia per l’impianto antincendio. Tanto che in data 25 settembre è stata fatta la domanda per la convocazione della commissione che omologherà tutto prima dell’evento”. Commissione a cui partciperà anche il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni che ha confermato: «Sì quella lettera è arrivata anche a me ma non ci sono nomi a cui fare riferimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento