Contrae la leptospirosi e rischia di morire, ricoverato d'urgenza in ospedale

In poco più di 7 giorni la patologia ha raggiunto lo stadio più avanzato, da cui dicono le statistiche riesce a salvarsi un uomo su due

E' ancora riservata la prognosi di un allevatore della zona, ricoverato da una decina di giorni all'ospedale regionale di Torrette dopo aver contratto la leptospirosi. Un quadro che inizialmente sembrava quasi irrecuperabile, dopo il trasporto in gravissime condizioni al nosocomio cittadino. La leptospirosi infatti, o "febbre dei porcai", potrebbe essere stata contratta mentre il paziente stava lavorando con qualche animale infetto, oppure trasmessa dall'urina dei topi. Quasi un miracolo quindi per l'allevatore, visto che in poco più di 7 giorni la patologia ha raggiunto lo stadio più avanzato, da cui dicono le statistiche riesce a salvarsi un uomo su due.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contagio può avvenire in due modi: o direttamente, quindi a contatto con le mucose o ferite sulla pelle, o indirettamente se si tocca qualche carcassa già infetta. Il paziente intanto ha risposto bene alle cure e nelle ultime ore è stato trasportato dal reparto di Terapia intensiva a quello di Malattie infettive. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento