menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro, Uecoop Marche: in aumento gli occupati nelle cooperative

E’ quanto emerge da un’analisi dell’Unione europea delle cooperative Uecoop su dati Unioncamere in occasione del vertice di Uecoop Marche con Gherardo Colombo

Nelle Marche cresce la presenza delle cooperative che operano nei diversi settori, dal sociale all’agricoltura, dalle costruzioni all’assistenza con gli addetti che sono aumentati del 4,5% in soli cinque anni passando da 26.119 a 27.292 con una crescita di oltre 1.173 nuovi posti di lavoro, in media 1 ogni 2 giorni. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Unione europea delle cooperative Uecoop su dati Unioncamere in occasione del vertice di Uecoop Marche con Gherardo Colombo, presidente nazionale di Uecoop, ex magistrato del pool di Mani Pulite, che ha partecipato ai lavori del direttivo di Uecoop Marche presso la sede della Cooperativa La Cantinadei Colli Ripani a Ripatransone, la più grande realtà del Piceno nel settore agricolo e vitivinicolo che conta ben 347 soci tra coltivatori di uva da vino, cereali, girasole, olive oltre ad alcune produzioni biologiche.

Giovanni Traini, presidente di Colli Ripani, ha ricordato che “Il prossimo anno la nostra cooperativa festeggerà i 50 anni di lavoro con la consapevolezza di dare opportunità di reddito anche ad agricoltori con pochi ettari di terreno che altrimenti non riuscirebbero a essere competitivi sui mercati”. Un punto di aggregazione non di poco conto visto che la maggior parte dell’imprenditoria marchigiana è costituita da piccole e micro imprese. All’incontro hanno preso parte oltre al Presidente Colombo, il Presidente di UE.COOP Marche Mauro Bacchiani, Vincenzo Sette coordinatore nazionale e Anna Lisa Fiorentini, coordinatrice regionale. Durante i lavori, il Presidente Colombo ha ribadito la necessità di consolidamento di un percorso volto alla creazione di un nuovo modello di rappresentanza utile alla crescita di ciascuna impresa mutualistica, anche attraverso l’organizzazione di momenti di confronto con le cooperative in modo da mettere in comune idee, strategie e soluzioni alle problematiche quotidiane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento