Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Lavoro nero, blitz in alcuni laboratori della zona: sospese due attività

Un laboratorio tessile è stato sequestrato mentre sono due le attività sospese dalla task force formata da Polizia, ispettorato del lavoro e vigili del fuoco

Il blitz della Polizia

Sanzioni da migliaia di euro, attività sospese ed un laboratorio sequestrato. E' questo il bilancio del blitz contro il lavoro nero organizzato da una task force composta dagli agenti del commissariato di Polizia di Senigallia, dagli uomini dell'ispettorato del lavoro e dal personale dei vigili del fuoco. 

I controlli hanno interessato alcune aziende del territorio del comune di Senigallia gestite da imprenditori stranieri. Icomponenti la task force hanno effettuato un primo controllo all’interno di un laboratorio tessile della Cesanella dove sono stati trovati 9 lavoratori, tra uomini e donne, impiegati nella lavorazione dei tessuti. Due di loro sono risultati lavoratori in nero perchè mai assunti dal titolare. L'uomo è stato quindi sanzionato per 2mila euro mentre l'attività è stata sospesa. Nel corso di un altro controllo la task force ha scoperto cinque lavoratori in nero, all'interno di un laboratorio di confezioni. Inoltre all'interno della struttura è stata riscontrata una totale mancanza di sicurezza, con i vigili del fuoco che hanno scoperto estintori scarichi e l’inefficienza di alcuni impianti tecnici la cui presenza è obbligatoria per legge al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. Il titolare è stato multato e l'opificio è stato sequestrato.

Oltre alle sanzioni già applicate e versate, alle aziende trovate che occupavano lavoratori in nero verranno applicate le maxi sanzioni  per un importo minimo di oltre 10mila euro, oltre l’obbligo di regolarizzazione delle posizioni lavorative dei soggetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero, blitz in alcuni laboratori della zona: sospese due attività

AnconaToday è in caricamento