Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Castelferretti, scuola Da Vinci agibile ma serviranno lavori per 875mila euro

Illustrata in Commissione la relazione sulle verifiche sismiche dell'istituto castelfrettese. L'assessore Astolfi: «Valutare l'andamento demografico e poi progettare»

Una buona e una cattiva notizia per la scuola Leonardo Da Vinci di Castelferretti. La buona è che lo stabile è pienamente agibile e ha superato la verifica sismica. La brutta è che la perizia ha comunque evidenziato quelli che vengono definite "piccole essenziali migliorie" da apportare nel giro di 4 o 5 anni. Per le quali è stata stimata una spesa di circa 875mila euro. È quanto è stato illustrato ai consiglieri della Commissione Scuola riunita al Castello. «Ci eravamo presi questo impegno in consiglio comunale – ha anticipato l'assessore ai Lavori Pubblici Matteo Astolfi - e per questo abbiamo voluto riunire la commissione. Mi preme sottolineare che i risultati sono abbastanza buoni e hanno escluso rischio chiusura parziale o totale della Da Vinci. L'edificio è agibile. Sappiamo però che se vogliamo allungare la vita del plesso scolastico dovremo intervenire gia dal prossimo anno». La scuola è costituita da tre fabbricati. Il primo risale al 1910. Negli anni '60 è stato fatto un secondo ampliamento. Il terzo edificio è stato ultimato negli anni '80. In generale, è stato spiegato, la struttura è buona anche se presenta dei punti non in linea con la normativa attuale. Soprattutto il primo ampliamento, edificato prima del Terremoto di Ancona e prima, quindi, delle legge antisismiche. 

Il primo corpo, quello in muratura, ha bisogno di una nuova copertura per evitare infiltrazioni di acqua dal tetto. Servirà un progetto approvato dalla Soprintendenza, visto il valore storico dell'edificio e si prevede una spesa di 380mila euro. Il secondo edificio è quello più vulnerabile: andranno rinforzati i pilastri e sistemate le criticità sulle scale. Sarà abbattuta la pensilina in cemento davanti all'ingresso. La spesa stimata è di 360mila euro. Interventi più contenuti, infine, sulla costruzione più recente: "appena" 135mila euro. Totale: 875mila. Non occorre fare corse contro il tempo. La relazione dei tecnici parla di lavori "non urgenti ma da fare in tempi rapidi". «Per poter capire il futuro delle Da Vinci – conclude Astolfi - dobbiamo ragionare sull'evoluzione demografica. Che fabbisogno di spazi c'è? Cerchiamo di agire con lungimiranza. Andiamo a capire esigenze attuali future, la capienza e mettiamo in fila le esigenze strutturali. Ci sono già delle idee. Istituiremo un tavolo operativo tra la scuola e il nostro ufficio tecnico». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelferretti, scuola Da Vinci agibile ma serviranno lavori per 875mila euro

AnconaToday è in caricamento