Jesi: lavori a Porta Valle, in arrivo più verde e più parcheggi

L'obiettivo è superare l'attuale degrado attraverso la creazione di un parco sotto le mura - con percorsi pedonali e ciclabili - e un ampio parcheggio gratuito a servizio del centro storico

È una piena riqualificazione dell'intera area di Porta Valle quella che ha in mente l'Amministrazione comunale, con l'obiettivo di superare l'attuale degrado attraverso la creazione di un parco sotto le mura - con percorsi pedonali e ciclabili - e un ampio parcheggio gratuito a servizio del centro storico. Un progetto ambizioso, che passa anche attraverso la delocalizzazione della stazione delle autocorriere destinata, non in tempi immediati, a trasferirsi nell'area dietro alla stazione ferroviaria, sotto gli occhi del nuovo Commissariato che sta sorgendo.

Un progetto che comunque troverà una sua prima attuazione nei prossimi mesi, con la rimodulazione delle aree di sosta attualmente presenti, che aumenteranno il numero di posti auto, permettendo una migliore circolazione del traffico veicolare.
La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha infatti approvato il progetto preliminare prevedendo due fasi di intervento. La prima, per un investimento di 33 mila euro, finalizzata a realizzare la nuova segnaletica orizzontale e verticale dei parcheggi attualmente presenti ed a sistemare la viabilità.
In particolare il parcheggio del Torrione (di fronte all'ex Sima), attualmente utilizzato in modo improprio e spontaneo, sarà messo a norma con la verniciatura dei posti auto e la creazione di un'area verde (350 mq. circa) a ridosso delle mura retrostanti, in continuità con il verde esistente nell'attiguo torrione di Mezzogiorno.

Il parcheggio del piazzale Partigiani (quello di fronte a Porta Valle) sarà anch'esso oggetto di nuova segnaletica per delimitare i parcheggi, modificando anche il sistema di accessi e uscite per garantire più ordine e sicurezza.
Nell'ampia area accanto (anello ex pista di pattinaggio) sarà spostato il capolinea urbano del trasporto pubblico nella zona a destra del bar, al fine di evitare interferenze tra il traffico veicolare e quello delle autocorriere. Dove oggi c'è il capolinea (davanti al bar), saranno ricavati altri parcheggi, delimitando con spartitraffico fino a renderlo di dimensioni normale, l'ampio accesso su via del Torrione che oggi rappresenta una fonte di criticità. Lungo l'anello della ex pista di pattinaggio saranno ricavati ulteriori parcheggi.

Tali interventi avverranno in concomitanza con alcune modifiche alla viabilità circostante, come l'introduzione del senso unico di marcia con direzione Porta Valle - Costa del Montirozzo. Sull'altro versante, il varco tra via XXIV Maggio e la nuova sede della stazione delle autocorriere sarà utilizzato, oltre che dagli autobus, anche dalle auto che vorranno parcheggiare lungo l'anello stesso.
La nuova disposizione complessiva, oltre a separare il traffico tra autobus e auto, avrà il pregio di aumentare i posti auto dagli attuali 206 ai futuri 215.

Con risorse da inserire nei bilanci 2014 e 2015, pari a circa 200 mila euro, ed una volta trasferita la stazione delle autocorriere dietro alla stazione, si realizzerà poi la seconda fase, volta a creare un vero e proprio parco di fronte alle mura ed una rimodulazione dei parcheggi che saliranno a 234.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento