Partiti i lavori agli impianti sportivi del Cus Ancona a Posatora

A dettare i tempi di questi interventi il presidente del Cus Ancona David Francescangeli

ANCONA - La stagione sportiva è andata a finire come tutti sanno ma in casa del Cus Ancona in settimana sono iniziati i lavori di canalizzazione del metano che andrà a sostituire il Gpl all’impianto di Posatora dove è prevista anche il rifacimento dei due palloni pressostatici oltre all’intervento nei 3 campi da tennis. A dettare i tempi di questi interventi il presidente del Cus Ancona David Francescangeli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per prima cosa abbiamo iniziato i lavori per la messa in posa del metano che ci consentirà di eliminare i due serbatoi che fino ad ora hanno garantito riscaldamento ed acqua calda sia agli impianti sportivi che alla palazzina dove si trovano gli uffici del Cus Ancona a Posatora. Questo intervento sul metano ci darà modo di risparmiare e con la rimozione dei serbatoi del Gpl il piazzale potrà ospitare qualche auto in più nel parcheggio adiacente gli impianti sportivi. Quello del metano non è l’unico lavoro in vista per quello che riguarda la sede del Cus Ancona. Entro la fine di maggio dovrebbero partire i lavori di sostituzione dei due palloni pressostatici. Anche questo è un intervento atteso da tempo ma che ora riusciamo a fare basti pensare che le vecchie ricoperture erano state messe in posa alla fine degli anni novanta. Per quello che riguarda questo intervento siamo in dirittura di arrivo con l’assegnazione del cantiere. Nell’elenco dei lavori sempre a Posatora ci finiscono anche i campi da tennis, stiamo parlando ad una superficie complessiva di gioco di 2400 mq in poche parole i 3 campi da tennis dove è previsto il totale rifacimento del fondo. In questo caso serviranno circa 2 mesi per finire i lavori. Se non ci sono problemi di sorta per il mese di Settembre tutti gli interventi saranno terminati cosa che ci darà modo di iniziare al meglio la prossima stagione sportiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento