Asfalto-groviera, al via i lavori: il rattoppo costerà 200mila euro

Il costo dell'operazione si aggira sui 200 mila euro. Si comincia con gli interventi individuati dai vigili, dopo Pasqua partiranno invece sulle strade di maggior traffico e su un tratto dell'Asse

Sono partiti gli interventi dei tecnici del Comune per ricoprire le buche sulle strade che la neve e l’uso delle catene dei giorni scorsi hanno creato.
Gli uffici stanno predisponendo l’acquisto di una grossa quantità di conglomerato bituminoso a freddo, speciale materiale adatto a coprire in maniera definitiva le buche, che verrà utilizzato dai tecnici del Magazzino comunale e da una ditta esterna. Il costo dell’operazione – fa sapere il Comune – si aggira sui 200 mila euro.
Dopo Pasqua partirà invece sulle strade di maggior traffico e su un tratto dell’Asse l’asfaltatura già programmata, che ha necessità di una temperatura intorno ai 14 gradi e senza notevoli escursioni termiche.
Fino a quando gli asfalti non saranno “rattoppati” o rifatti, l’Amministrazione “invita gli automobilisti a guidare con particolare prudenza e a rispettare i limiti di velocità”.

“In questa prima fase si stanno realizzando gli interventi più urgenti – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Pasquini - , in particolare quelli che sono indicati come prioritari dai Vigili Urbani, poi continueremo sistematicamente fino alla fine di marzo per rendere percorribili le strade comunali. A questi  interventi di copertura delle buche andrà poi ad aggiungersi l’attuazione del programma di asfaltature approvato nei mesi scorsi”  

VIA CADUTI DEL LAVORO. A proposito di ripristino delle strade, l’Amministrazione “precisa che può intervenire a proprie spese solo su strade comunali: via Caduti del Lavoro, particolarmente danneggiata dal maltempo tanto da aver resi necessari l’imposizione del limite di velocità a 30 chilometri e l’avviso di “strada dissestata” , è una via privata. E’ tuttora in corso un contenzioso con i privati per acquisirla come strada comunale, acquisizione che renderebbe possibile l’asfaltatura della strada senza farne ricadere i costi sui proprietari”.

La condizione in cui versano le strada ha provocato ieri un incidente: un furgoncino del Comune inviato in via Crocioni per riparare le buche, si è ribaltato su un fianco dopo aver infilato una buca particolarmente profonda.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento