Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Osimo: vivevano in fabbrica al freddo e in condizioni igieniche precarie

Richiesto il sopralluogo da parte dell'A.S.U.R. e dell'Ufficio Tecnico Comunale per verificarne l'abitabilità e procedere all'ordine di ripristino dei luoghi e degli impianti, nonché dell'eventuale sgombero

Impresa tessile (immagine archivio)

Sedici persone che lavorano e vivono in fabbrica, senza riscaldamento in precarie condizioni igieniche e strutturali. È questo che hanno trovato gli uomini del Commissariato di Osimo, diretto dal V. Questore Mariella Pangrazi, quando in collaborazione con la Polizia Municipale hanno effettuato un controllo presso una ditta di abbigliamento di cittadini cinesi.

Durante il controllo sono stati identificati 16 cittadini cinesi,  in possesso di regolare permesso di soggiorno, ma si accertato che vivevano in locali all’interno dello stabile in cui si trova la fabbrica, in precarie condizioni igieniche, strutturali e privi di riscaldamento. Per questi motivi è stato richiesto il sopralluogo da parte dell’A.S.U.R. e dell’Ufficio Tecnico Comunale per verificarne l’abitabilità e procedere all’ordine di  ripristino dei luoghi e degli impianti, nonché dell’eventuale sgombero.
Sono inoltre in corso ulteriori accertamenti per verificare il rispetto della normativa sulle assunzioni di dipendenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo: vivevano in fabbrica al freddo e in condizioni igieniche precarie

AnconaToday è in caricamento