Lauretum, simulazioni di stati di emergenze sul territorio

Il progetto, giunto alla terza edizione, è stato promosso dal Comune di Loreto e dall’Aeronautica Militare

L'esercitazione

LORETO - Un esempio di senso civico e di sviluppo della consapevolezza della propria comunità: sono questi tra i principi e gli obiettivi che hanno delineato Lauretum, l’iniziativa che, giunta alla terza edizione, è stata promossa e organizzata dal Comune di Loreto e dall’Aeronautica Militare. La simulazione di un evento sismico di magnitudo 5.1, con epicentro tra Marcelli e Porto Recanati, è stato l’avvenimento centrale tenutosi il 10 maggio. Un lavoro sinergico che ha coinvolto tutti gli operatori statali a supporto della popolazione, con lo scopo di addestrare il personale dell’Aeronautica Militare ad affrontare un’eventuale emergenza sul territorio. 

L’evento ha rinnovato la collaborazione tra Aeronautica Militare-Centro di Formazione Aviation English (Cen.For.Av.En.) di Loreto, l’amministrazione comunale e la Protezione Civile cittadina. Fondamentale il sostegno della Croce Rossa Italiana, del Corpo dei Vigili del fuoco, dei Carabinieri, della Polizia Municipale di Loreto, della Prefettura di Ancona e infine sono stati coinvolti in prima persona i ragazzi dell’Istituto “EINSTEIN-NEBBIA”. “Si tratta di un appuntamento che sta diventando tradizione nel nostro territorio – ha spiegato il sindaco Paolo Niccoletti – e testimonia sia il valore della sinergia tra le maggiori realtà impegnate a tutelare la sicurezza dei cittadini sul territorio sia quello dell’educazione al senso civico che deve essere sempre presente in tutti, a partire dai più giovani. E’ importante infatti che anche le istituzioni, attraverso esempi concreti come Lauretum,  si preoccupino di formare e sostenere la partecipazione dei ragazzi alla vita della propria comunità, responsabilizzandoli e coinvolgendoli in iniziative come questa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio il 10 maggio, simulando gli effetti del sisma, è stata prevista la richiesta di soccorso da parte del dirigente scolastico dell’Istituto “Einstein-Nebbia” con l’evacuazione degli studenti e la successiva ricerca e recupero dei dispersi. Per l’occasione il Cen.For.Av.En. ha svolto il ruolo di base logistica per l’allestimento di una postazione medica avanzata e come area di atterraggio di un HH-139 dell’83° gruppo del 15° Stormo di Cervia per l’evacuazione sanitaria d’emergenza.  L’evento si è aperto con una giornata informativa l’otto maggio presso l’Aula Magna dell’Istituto scolastico lauretano per la presentazione del “Piano di Emergenza Comunale e dei compiti istituzionali dei singoli organismi che hanno preso parte all’esercitazione e si concluderà il 14 maggio con un seminario, cui parteciperanno sempre gli studenti dell’Istituto, durante il quale saranno illustrati i momenti salienti dell’esercitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

  • Cani in spiaggia, cambia il regolamento: ora potranno accedere anche d'estate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento