Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Schiavizzava prostitute minorenni, si nascondeva a Castelferretti: arrestato

Nell'appartamento trovati cellulari, computer e tablet rubati. Stamattina al tribunale di Ancona si è tenuta l'udienza di convalida dove il giudice ha convalidato l'arresto di entrambi

Stavano tenendo d’occhio un 20enne di origini romene sospettato di spaccio, quando è scattata la perquisizione domiciliare in casa sua. Ma lì, oltre la droga, i Carabinieri della Tenenza di Falconara hanno trovato un uomo che dormiva. Era il fratello, un romeno di 30 anni, latitante in fuga dalla Romania dove la Polizia lo cerca con un’accusa pesantissima: riduzione in schiavitù di minorenni con il fine di sfruttamento della prostituzione. L’uomo girava con un documento falso. Subito scoperto, i militari, guidati dal comandante Roberto Frittelli, hanno arrestato i due fratelli. Il più grande, che deve anche scontare 2 anni di pena per reati commessi nel vercellese, è stato identificato e portato in carcere in attesa di essere estradato nel suo paese d’origine. La Romania. Lì dove, secondo gli investigatori dell’Est Europa, avrebbe messo in atto un vero e proprio traffico di ragazze minorenni che, con l’inganno o sotto la minaccia di violenze, venivano avviate alla prostituzione. In fuga nel Nord Italia, ha poi cercato riparo a Castelferretti, a casa del fratello minore di 20 anni. Anche lui in manette per spaccio. Ma anche con l’accusa di ricettazione. Infatti gli inquirenti hanno trovato nell’appartamento diversi oggetti: 20 cellulari, 9 computer, un tablet. Presunta refurtiva di precedenti furti messi a segno nell’anconetano, forse anche di rapine visto che in casa c’era anche una pistola giocattolo. 

Stamattina al tribunale di Ancona si è tenuta l’udienza di convalida dove il giudice ha convalidato l’arresto di entrambi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiavizzava prostitute minorenni, si nascondeva a Castelferretti: arrestato

AnconaToday è in caricamento