rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Il latitante cuore di mamma è finito in carcere: dovrà scontare 6 anni per furti e rapine alle poste

Rintracciato in Germania, il siciliano è stato riportato in Italia. Era pluripregiudicato e latitante da anni

ANCONA  - Grazie alle indagini della sezione Catturandi della squadra Mobile di Ancona un latitante siciliano di 62 anni era stato arrestato dalla polizia tedesca lo scorso 30 maggio su disposizione della procura Generale di Perugia. A tradirlo erano state le telefonate con i propri cari. Venerdì scorso è stato estradato dalla polizia tedesca e, con un aereo da Dusseldorf è atterrato a Fiumicino. Qui ad attenderlo c'era la polizia italiana che lo ha preso in consegna e portato nel carcere di Civitavecchia dove sconterà la sua pena definitiva a 6 anni e 3 mesi. 

Tra i reati commessi negli anni duemila il 62enne c'erano quelli di rapina aggravata in concorso, furto aggravato, delitti previsti dalle leggi speciali riguardanti l’uso e la detenzione di armi, bancarotta fraudolenta, ai danni di uffici postali e di privati cittadini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il latitante cuore di mamma è finito in carcere: dovrà scontare 6 anni per furti e rapine alle poste

AnconaToday è in caricamento