Falconara: rifiuti sospetti abbandonati in spiaggia, forse eternit

Il materiale sospetto, che sarà analizzato dall'Arpam, è stato messo in sicurezza, posto sotto sequestro e recintato. L'eternit, come è noto, è un materiale altamente tossico

Nella giornata di venerdì la Polizia Municipale durante una operazione congiunta con gli uomini della Guardia costiera ha rinvenuto in spiaggia, all’altezza del cavalcavia di via Roma, un cumulo di materiale edile abbandonato.
Si tratta di circa venti lastre verosimilmente in eternit lasciate a ridosso della struttura nelle vicinanze dei bidoncini dei rifiuti.
Il materiale sospetto, che sarà analizzato dall’Arpam, è stato messo in sicurezza, posto sotto sequestro e recintato. L’eternit, come è noto, è un materiale altamente tossico e va smaltito seguendo le procedure di legge.
 
 “Anche questo intervento effettuato in collaborazione con la Capitaneria di porto si inquadra nell’ambito della fattiva collaborazione tra forze di polizia – commenta il vicesindaco Clemente Rossi –.  Dobbiamo continuare su questa strada già intrapresa e intensificare i servizi congiunti con i Carabinieri, Guardia di Finanza, la Questura di Ancona, la Polfer e le associazioni di volontariato per accrescere sempre più i livelli di sicurezza in città”.

A seguito del ritrovamento sono scattate le indagini da parte della Polizia Municipale: l’abbandono di rifiuti pericoli è infatti un reato penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento