Cronaca

Tornano i Laghetti del Passetto, tredicimila metri quadrati restituiti alla città

Oggi è uno spazio verde totalmente rinnovato, con tre vasche comunicati, fontane, pesci rossi e una vista da non perdere nel cuore della città

Centinaia di palloncini colorati in aria, uno scroscio di applausi di migliaia di anconetani emozionati accompagnati dall'inconfondibile voce della conduttrice Rai, Rosanna Vaudetti che intona: «Signore e signori, in diretta da Ancona, l'inaugurazione ufficiale dei Laghetti del Passetto». Così il 1 giugno ha preso il via alle 18 la grande festa per celebrare questo spazio che da molto tempo versava in stato d'abbandono nel pieno quartiere Adriatico. Oggi la città torna a rivivere 13mila metri quadrati totalmente bonificati, con vasche, giochi per bambini, panchine, fontante e tanto verde. «E' un momento di grande orgoglio anconetano - ha spiegato sul palco la sindaca Valeria Mancinelli - ma dobbiamo impegnarci a far prevalere il giudizio morale sugli atti vandalici. Deve crescere la cultura e l’educazione su questo e ci impegneremo nelle prossime settimane. Ma ora diamo inizio al conto alla rovescia e buon divertimento a tutti». E così la parola è passata a Maurizio Socci, presentatore dell'evento, che senza esitare ha dato il via all'atteso countdown per scoprire le tre vasche comunicanti con tanto di fontane e giochi d'acqua. Gli impianti tecnologici sono stati ridefiniti con un sistema di filtraggio e recupero dell'acqua, nuove linee di adduzione, scarico e illuminazione indiretta.

«Venivamo qui tanti anni fa a passeggiare - racconta Sergio, un anziano signore accompagnato da sua moglie Marina - non eravamo ancora spostati ed era molto romantico. Ci siamo seduti su queste panchine tante volte, abbiamo rivisto i pesci rossi, la pista di biglie e sì, ecco, siamo tornati un po' indietro nel tempo. Se ci penso mi emoziono». E mentre le persone più mature rivivono ricordi di gioventù, i più piccoli si divertono ad arrampicarsi sulle strutture nuove di zecca o scattano selfie con le pricipesse e gli eroi Marvel.

"Questo è un posto storico per noi anconetani - ha spiegato Andrea Guidotti, assessore allo sport - lo stavamo aspettando da tanto e finalmente ci siamo. Era un luogo che andava risistemato, un pezzo di storia della città che il Comune voleva finalmente riconsegnare ai cittadini. Ringraziamo anche l'Ancona skating per essere qui e per dare ancora più lavore con il suo spettacolo a questa bella pista aperta a tutti e finalmente agibile grazie alla nuova pavimentazione". Le bambine e le ragazze della scuola A.S.D Ancona skating, infatti, dalle 18.30 hanno stupito il pubblico grazie alle performance sui pattini dedicate alla storia della musica. Per un'ora e mezza si sono susseguiti esercizi di stile e piroette, volteggiando a ritmo di rock e successi del passato. Verso sera si è verificata una piccola interruzione dello spettacolo per annunciare che un bambino che si era perso dai genitori ma, fortunatamente, pochi minuti dopo è stato rintracciato dai genitori e recuperato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i Laghetti del Passetto, tredicimila metri quadrati restituiti alla città

AnconaToday è in caricamento