Cronaca Stazione / Via Marconi Guglielmo

Archi: ladro arrestato in via Marconi grazie a un residente

Era già stato colto sul fatto in Largo Sarnano alcuni giorni fa ma se l'era cavata con una denuncia a piede libero: l'ha rifatto agli Archi, ma grazie a un residente questa volta è finito in carcere

Ancona, via Marconi

Era già stato colto sul fatto in Largo Sarnano alcuni giorni fa, mentre si aggirava fra le auto parcheggiate munito di un robusto cacciavite e di alcuni documenti rubati (sempre da altre auto, in centro), ma se l’era cavata solo con una denuncia a piede libero.
Evidentemente la tentazione è stata troppo forte per T. E., 33enne di Lanciano già noto alle forze dell’ordine, che nella notte tra martedì e mercoledì è stato arrestato agli Archi dopo aver infranto il finestrino di un’altra auto parcheggiata. A riportare la notizia è il Messaggero.

L’arresto si deve ad un residente della zona, che ha visto l’uomo gironzolare in maniera sospetta e ha deciso di seguirlo con discrezione: quando ha rotto il vetro dell’auto le sue intenzioni sono diventate inequivocabili, così il cittadino ha chiamato subito il 112.
I carabinieri sono arrivati subito in zona e sempre grazie al residente – che non lo ha perso di vista un attimo – hanno potuto rintracciare subito il ladro in via Marconi, recuperare il maltolto e restituirlo al legittimo proprietario.

T.E. è stato giudicato ieri e riconosciuto colpevole: stavolta dovrà scontare 16 mesi di reclusione in carcere.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Archi: ladro arrestato in via Marconi grazie a un residente

AnconaToday è in caricamento