Sotto i sedili l'arnese da scasso, giovane denunciato dopo l'alt dei Carabinieri

L'uomo non ha saputo giustificarne la presenza e per questo è stato denunciato

Il piede di porco sequestrato

LORETO - Un giovane albanese di 22 anni è stato denunciato dai Carabinieri ed ora dovrà rispondere di possesso ingiustificato di arnesi da scasso. Il ragazzo si trovava, nella giornata di ieri, a bordo della sua Audi A3 quando al momento del controllo da parte dei militari ha iniziato a manifestare del nervosismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto i Carabinieri hanno deciso di perquisire il suo veicolo ed hanno trovato un piede di porco nascosto sotto il sedile del conducente. Alla richiesta di una spiegazione il giovane non ha saputo dare una giustificazione valida e per questo è subito scattata la denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento