rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Quartiere Adriatico / Piazza Camillo Benso di Cavour

Scuse al negoziante dopo il furto: baby ladro pentito torna sui suoi passi

Aveva rubato alcuni articoli di cancelleria ad una negoziante di origine cinese. I poliziotti lo avevano identificato

ANCONA - I poliziotti erano entrati nel negozio che si trova all’angolo tra piazza Cavour e via Calatafimi perché i proprietari di origine cinese avevano chiesto aiuto per dei furti di materiale di cancelleria compiuti da un branco di baby ladruncoli. A distanza di un mese uno di loro, identificato dalla polizia, è rientrato in quel negozio. Questa volta accompagnato da sua sorella maggiorenne. Voleva chiedere scusa ai proprietari per il suo comportamento. A quanto pare i rimproveri dei genitori sono serviti. Difatti i proprietari del market avevano sporto denuncia per i continui furti da parte di adolescenti. I poliziotti avevano identificato due quindicenni del gruppo e avevano contattato i loro genitori. Così per loro era scattata la ramanzina sulla gravità di quei gesti. 

Il questore di Ancona Cesare Capocasa a margine di questa vicenda ha aggiunto: «Il motto “Esserci Sempre” è anche comprendere le dinamiche a volte complesse che agitano i nostri adolescenti, dipanandole e aiutando i familiari e gli adulti, che hanno la responsabilità di educare e formare le coscienze civili degli Uomini e le Donne di domani, a portare il loro carico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuse al negoziante dopo il furto: baby ladro pentito torna sui suoi passi

AnconaToday è in caricamento