Cronaca Baraccola / Via Scataglini

Assalto notturno all'ufficio postale, i ladri arrivano fino al caveau: colpo da 100mila euro

Ora sul fatto stanno indagando i carabinieri di Brecce Bianche

Assalto dei ladri all’ufficio postale, bottino da 100mila euro. I banditi si sono mossi sabato sera intorno alle 22, prendendo di mira l’uffici delle Poste Italiane che si trova in via Scataglini, alla Baraccola, nei locali dell’ex Busco. Prima hanno tagliato i cavi elettrici che fornice luce allo stabile, mettendo fuori gioco illuminazione e impianto di allarme, poi sono entrati da un’ingresso laterale dell’ex centro commerciale il cui ingresso dà sulla parte posteriore della concessionaria di auto Mercedes. Da lì hanno imboccato il corridoio attraversando i locali dell’immobile abbandonato da anni e fatiscente, arrivando fino all’ufficio. Hanno poi posizionato un grosso pannello a ridosso delle vetrate per non essere visti dall’esterno e hanno agito in tutta tranquillità. 

Prima hanno aperto il bancomat dall’interno usando un frullino. Lì dentro c’erano circa 80mila euro anche sa una parte saranno andate perdute per via dell’antifurto scattato al momento dello scasso che ha macchiato una parte delle banconote. Poi i banditi hanno preso di mira il caveau, aperto con una fiamma ossidrica, dove hanno portato via 20mila euro pulite. In tutto 100mila euro. Ad accorgersi gli impiegati dell’ufficio postale, che hanno trovato il locale a soqquadro e il pavimento bagnato presumibilmente da acqua e la schiuma degli estintori svuotati per raffreddare il metallo incandescente, accelerando così le operazioni del furto. 

Ora sul fatto stanno indagando i carabinieri di Brecce Bianche che, coordinati dal comandante Giuseppe Caiazzo, hanno effettuato una serie di rilievi sul posto, sequestrato del materiale e recuperato le registrazioni delle telecamere della videosorveglianza interna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto notturno all'ufficio postale, i ladri arrivano fino al caveau: colpo da 100mila euro

AnconaToday è in caricamento