I furti sono ormai la regola, assalti a raffica dei ladri anche a Capodanno

La tecnica è sempre la stessa: ci si arrampica sui balconi e poi, passando per le finestre, si entra dopo aver rotto il vetro

Foto di repertorio

Ancora furti, anche a Capodanno, mentre nelle case le persone si riuniscono intorno alla tavola per festeggiare l’arrivo del 2019. Forse è la solita banda che ha già colpito in centro storico, a Posatora dove avevano anche bastonato un cane, Montacuto, Pietralacroce, Montedago, Sappanico. Ma considerando il numero di colpi in relazione alle tempi di azione, è molto probabile siano più batterie che agiscono separatamente anche se con un possibile contatto tra loro. Una cosa è certa. Ormai ad Ancona i furti sono la regola e non l’eccezione. Sono mesi che il capoluogo e il suo interland vengono martoriati e, anche nella notte tra il 31 e l'1 gennaio, hanno colpito in tutta la provincia, soprattutto Ancona città, Falconara e Chiaravalle. In particolare nel capoluogo dorico, tra tentativi e colpi messi a segno, ci sono stati almeno 7 blitz. I banditi hanno agito a partire dalle 21 alle 1 circa, prima in via Camerano, poi 2 furti in via Torresi e via Grazie ed altri in via del Castellano a Montacuto, già "massacrato" a novembre e dove l’altra notte alcuni residenti hanno visto un uomo fuggire per i campi. Di questi raid, 4 o 5 sono andati a segno mentre altri 2 sono stati un buco nell’acqua. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'APPROFONDIMENTO
Attenzione se trovate un danno alla recinzione, i ladri ci entrano in casa così

La tecnica è sempre la stessa: ci si arrampica sui balconi e poi, passando per le finestre dopo aver rotto il vetro, si entra. Tutto durante il veglione di Capodanno. Poche ore, ma sufficienti ai topi d’appartamento, che vanno a colpo sicuro nelle camere da letto per portare via in pochi minuti oro, argenteria e contanti. I proprietari derubati hanno avuto l’amara sorpresa di inizio anno una volta rientrati nella loro casa ormai lasciata a soqquadro. Il bottino si aggirerebbe intorno ad alcune decine di migliaia di euro. In un caso alcuni preziosi sono stati lasciati nell’abitazione forse perché sorpresi da qualcuno o dagli stessi residenti di ritorno a casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento