menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

A parte l'arresto, i carabinieri hanno anche fatto scattare la perquisizione in quello che viene ritenuto il covo della banda, trovando oro, orologi e contanti ritenuti proventi dei colpi nelle case doriche

Sono 4 cittadini albanesi tra i 30 e i 40 anni, di cui 2 irregolari sul territorio italiano i presunti banditi arrestati ieri sera in via 25 Aprile ad Ancona. A carico del più giovane è risultata pendente anche un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa lo scorso luglio dal Tribunale di Napoli nord, sempre per furti in abitazione commessi nella provincia di Frosinone. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, sono arrivati dalla Campania, dove sono stabilmente domiciliati, per depredare le case degli anconetani alla ricerca di oro, gioielli, contanti, monili, orologi e quanto di valore si potesse trovare nelle camere da letto delle case tra Ancona e Polverigi (foto in basso). E per diverse settimane ci sono anche riusciti, dopo aver martoriato Polverigi, comune da dove ieri è nata tutta l’operazione delle forze di Polizia. 

I furti e l'inseguimento 

Era infatti tardo pomeriggio quando al 112 sono arrivate una serie di telefonate da parte di residenti che chiedevano aiuto per almeno 7, tra furti e tentati. Era chiaro che una delle batterie di ladri in circolazione, forse la stessa che aveva colpito tra Monte d’Ago e Brecce Bianche, era in azione. Così i carabinieri della Compagnia di Osimo, insieme al Nucleo Operativo Radiomobile di Ancona sono usciti in massa. E’ scattata così una caccia ad un’auto sospetta: una Citroen C3 presa a noleggio che, una volta agganciata, ha dato il via ad un inseguimento da brividi fino ad Ancona città. Per la precisione in via 25 Aprile dove i militari hanno avuto molta difficoltà nell’arrestare i 4 albanesi (GUARDA IL VIDEO), tanto da richiedere rinforzi alla polizia. Ora i 4 sono in arresto in carcere per rapina aggravata, furto in abitazione, ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, resistenza a pubblico ufficiale  e lesione personale.

Perquisizione nel covo dei ladri

Da una prima perquisizione, è emerso denaro contante per 3mila euro, oro e strumenti per lo scasso. Nel loro “covo” ad Ancona città sono stati sequestrati preziosi e 12 orologi che, per i militari, sono frutto dei vari furti commessi tra Agugliano, Offagna e Castelfidardo con la consueta tecnica del foro. 

Sette furti, poi l'inseguimento da Ancona a Polverigi: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

Blitz di carabinieri e polizia in via 25 aprile: le immagini dell'arresto - VIDEO

Nemmeno il coprifuoco ferma i ladri, raid tra Monte d'Ago e Brecce Bianche 

Furti, il quartiere non si fida più: «Se guardi il panorama sei potenziale sospettato»

La chat non basta: rabbia e diffidenza dopo l’ennesimo raid | VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini, fascia d'età 50-59 anni senza patologie: si dovrebbe partire il 13 maggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento