Furti in Valmusone: ladri acrobati passano per le grondaie

I ladri sono passati per le grondaie e sono penetrati all'interno delle abitazioni, a Castelfidardo e Osimo. Ieri summit al comune di Osimo con Simoncini, il Capitano Conforti e il nuovo questore Cecere

Mentre la famiglia stava cenando inconsapevolmente al pianterreno, i ladri sono passati dalle grondaie e hanno raggiunto le finestre del terzo piano, dalle quali sono entrati riuscendo a sottrarre mille euro in contanti, prima di essere messi in fuga dai padroni di casa messi in allarme dai rumori. È successo lunedì attorno alle 21 in via Recanatese, al Cerretano di Castelfidardo. A riportare la notizia è il Messaggero, che informa anche sul secondo colpo intentano nella stessa serata – un’ora prima di questo – a Padiglione di Osimo, nella casa di una vedova 73enne, in via San Domenico, che però ha fruttato ai criminali un misero bottino di 50 euro.

In queste ultime settimane, riporta sempre il quotidiano, sono stati segnalati piccoli furti tra Castelfidardo, Osimo e Camerano, concentrati per lo più nel weekend e nelle zone di campagna, anche se – soprattutto grazie alla costante opera di pattugliamento delle forze dell’ordine – le statistiche mostrano una flessione dei reati contro il patrimonio.
 Sicurezza e integrazione delle forze dell’ordine sono state al centro dell’incontro di ieri al municipio di Osimo, in occasione della prima visita ufficiale del nuovo questore di Ancona, Stefano Cecere, salutato dal sindaco Stefano Simoncini. Presenti anche il vice questore Carmelo Castrogiovanni, il capitano Raffaele Conforti e il comandante della Pm Graziano Galassi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino ha annunciato le novità in materia di sicurezza: l’accensione della videosorveglianza (entro il 2013) sui poli sportivi della Vescovara e della pista ciclabile di Campocavallo e – bilancio permettendo – sulle 3 rotonde d'accesso alla città: Conte Orsi, Gironda e Borgo.
Tutti gli intervenuti si sono trovati d’accordo sulla necessità di interventi coordinati tra le varie forze di polizia: tra le ipotesi sul tappeto quella di cominciare allargando i controlli della Municipale alle aree industriali decentrate.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento