rotate-mobile
Cronaca Senigallia

«Scusi per via Milano?», poi rubano il Rolex ad un anziano: sorelle nei guai

Sorelle a processo per rapina. Solo una viene condannata, l'altra è irreperibile

SENIGALLIA – Ha subito le spinte, i graffi ma alla fine il Rolex del caro fratello estinto era riuscito a riprenderselo «mettendoci sopra un piede». Così un 80enne ha testimoniato oggi in tribunale, ad Ancona, per una rapina subita a luglio del 2017 in zona Cesanella. L'anziano tornava dal mare in sella alla sua bicicletta quando è stato fermato da due giovani ragazze, due sorelle di nazionalità rumena. Una aveva 22 anni e l'altra 26. «Scusi per via Milano dove si passa?» gli avrebbero chiesto. Mentre una si avvicinava distraendolo con un foglietto in mano, l'altra gli ha sfilato il Rolex dal polso, un orologio non d'oro ma del valore di 5mila euro oltre a quello affettivo visto che apparteneva al fratello defunto dell'80enne. L'anziano si è accorto e ha opposto resistenza. Le due giovani lo hanno preso a graffiate e l'orologio è caduto dalle loro mani finendo a terra.

«Io ci ho messo subito un piede sopra – ha raccontato in aula, questa mattina, la vittima – e ho iniziato ad urlare a quelle due donne dicendogli che erano delle lazzarone. Si sono affacciati tutti dalle finestre e loro hanno tagliato la corda». Le due due ladre sarebbero salite a bordo di una vettura bianca di cui i carabinieri hanno poi recuperato la targa arrivando ad identificarle. Entrambe avevano alle spalle altri furti simili, in tutta Italia. L'80enne le ha denunciate e riconosciuto dalle foto segnaletiche. Le due sorelle sono finite a processo ma solo per una, oggi 31enne, è arrivata la condanna davanti al collegio penale presieduto dalla giudice Francesca Grassi. Dovrà scontare 3 anni e 4 mesi. Riconosciuto il reato di tentata rapina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Scusi per via Milano?», poi rubano il Rolex ad un anziano: sorelle nei guai

AnconaToday è in caricamento