rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Jesi

Giovani e lavoro: presentato a Jesi il nuovo laboratorio di meccatronica

Confartigianato: "Alternanza scuola-lavoro, apprendistato e formazione 'learning by doing' possono offrire concrete prospettive occupazionali per i giovani"

Aiutare i giovani a costruire un proprio progetto di vita, favorendone l’inserimento nel mondo del lavoro. Un obiettivo importante quello che si pone la Confartigianato in collaborazione con l’I.I.S. Pieralisi di Jesi. Una sfida, se si considera il particolare momento storico. Una risposta positiva alle tematiche dell’occupazione giovanile può provenire da percorsi di alternanza scuola-lavoro che, soprattutto con l'apprendistato, possono contribuire a combattere la dispersione scolastica e a fornire occasioni di lavoro per i giovani.

Questo il messaggio lanciato dall’incontro “Scuola e impresa artigiana: modelli e strumenti per l’occupabilità dei giovani” organizzato a Jesi dalla Confartigianato presso l’I.I.S. Pieralisi a cui hanno preso parte anche il Presidente Nazionale Confartigianato Giorgio Merletti e il Sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca Gianluca Galletti, assieme a Valdimiro Belvederesi e Giorgio Cataldi, Presidente e Segretario provinciali Confartigianato; Gianluca Guidi e Luca Bocchino, Presidente e Responsabile provinciali Autoriparatori Confartigianato; Mario Crescimbeni, Dirigente Scolastico I.I.S. Pieralisi; Domenico Bova, Responsabile Area Occupazione e Sviluppo Italia Lavoro; Marco Luchetti, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Regione Marche.

Un appello a una formazione di tipo “learning by doing” che nell’Istituto jesino, grazie al contributo della Confartigianato e all’impegno di una nutrita schiera di professionisti autoriparatori è già divenuto realtà.
A termine del convegno è stato infatti inaugurato all’interno della sede scolastica un laboratorio di meccatronica. A tagliare il nastro il sottosegretario Galletti. Il locale, attrezzato con ogni strumentazione opportuna al fine di riprodurre al suo interno la realtà operativa di una officina, preparerà tanti giovani al mestiere, ospiterà seminari di aggiornamento per docenti e tecnici e inoltre corsi di formazione per gli addetti delle aziende del settore.

"La crisi è un momento di passaggio che ci spinge a tirare fuori le nostre doti migliori. I giovani rappresentano per noi una risorsa fondamentale per tornare a crescere. La loro energia, intelligenza e creatività sono il nostro petrolio - ha dichiarato il Presidente nazionale Confartigianato Merletti  - Saranno loro i protagonisti della impresa del futuro che dovrà essere necessariamente orientata alla competizione sulla base della qualità e alla produzione su misura. Ogni giorno purtroppo sentiamo numeri drammatici sulla mancanza di lavoro per i giovani. Dobbiamo essere tutti essere coscienti che solo rilanciando il sistema imprenditoriale, ovvero l’artigianato e la piccola impresa, fulcro dell'economia locale e nazionale, possiamo dare una risposta effettiva in termini di occupazione."

"La formazione dei giovani e la ricerca sono fondamentali per lo sviluppo. Sono una priorità - ha dichiarato il Sottosegretario Galletti - a cui intendiamo dare ogni nostra risorsa possibile."

“Il mondo dell'artigianato è da sempre una palestra formativa per i giovani del nostro territorio e la sinergia tra il mondo del lavoro e quello della scuola è lo strumento principe per dotare i giovani delle competenze necessarie a trovare un'occupazione”, hanno aggiunto Belvederesi e Cataldi, Presidente e Segretario Provinciali Confartigianato, ringraziando l’Istituto e i professionisti che si sono messi a disposizione del progetto Scuola Laboratorio, a cui sono state consegnate dei diplomi in segno di riconoscimento.

"Si tratta di una nutrita schiera di autoriparatori che, sin dall’inizio del rapporto di collaborazione con l’Istituto, hanno messo, e continueranno a mettere, a disposizione della Scuola attrezzature e competenze, dedicando tempo e risorse all’insegnamento” hanno dichiarato Guidi e Bocchino, Presidente e Responsabile provinciali Autoriparatori Confartigianato.

Il laboratorio di meccatronica va a potenziare l’offerta formativa dell’Istituto. Già nel 2011 la Confartigianato aveva inaugurato nell’I.I.S. Pieralisi un laboratorio di autoriparazione. Il progetto Scuola-Laboratorio di Jesi è una esperienza pilota che rappresenta un vero e proprio modello di riferimento da implementare nelle altre realtà scolastiche della nostra Provincia e della Regione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani e lavoro: presentato a Jesi il nuovo laboratorio di meccatronica

AnconaToday è in caricamento