Karim ha deciso: «Basta guerra contro l'Isis»

Karim Franceschi, l'italo marocchino che si è battuto contro l'Isis in Siria ha dichiarato che non tornerà a combattere. Intanto esce il secondo libro

Karim Franceschi

«La mia esperienza militare è finita, non tornerò a combattere». Lo ha detto all'Ansa Karim Franceschi, il 29enne di Senigalllia che ha combattuto in Siria contro lo Stato Islamico sui fronti di Kobane e Raqqa nel 2015 e nel 2016. Franceschi, padre italiano e madre marocchina ha raccontato le sue esperienze in due libri: Combattente e Non morirò stanotte, edito da Rizzoli.

«Ora spetta alle popolazioni siriane e curde continuare a dare vita a quell'esperienza democratica per cui tante migliaia di persone hanno sacrificato la vita o tutti i propri averi» ha concluso Franceschi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento