Vacanza sul Conero per il big dell'imprenditoria americana, John Fellowes a Portonovo

Due giorni a Portonovo con la famiglia. La scelta legata alla presenza, a Camerano, di Fellowes Leonardi, sede italiana del gruppo

Ha scelto la Riviera del Conero per trascorrere due giorni di sole e mare con la famiglia il big dell’industria statunitense John Fellowes, a capo di Fellowes Inc, uno dei più importanti gruppi internazionali nel settore dei prodotti per l’ufficio che annovera tra i suoi clienti persino il Governo americano. Ceo di Fellowes Inc, John Fellowes è ai vertici di una multinazionale che ha innovato il settore dei prodotti per ufficio, introducendo per prima sul mercato le scatole in cartone portadocumenti e i distruggidocumenti per uso personale.                                

Da Chicago, dove si trova il quartier generale del gruppo, 100 anni di storia, che conta sedi operative in 24 Paesi, Fellowes ha voluto inserire tra le tappe di una vacanza in Italia con moglie e figli anche la baia di Portonovo in quanto particolarmente legato al territorio per la presenza, a Camerano, della Fellowes Leonardi, la sede italiana del gruppo guidata da Paolo Leonardi, già ex presidente di Confindustria Ancona, e dalla sorella Monica Leonardi.

L’imprenditore è rimasto piacevolmente colpito dalla bellezza dei luoghi, con le sue incantevoli spiagge e il mare cristallino. Una tappa breve ma ricca di emozioni per Fellowes, che ha anche trascorso una giornata in barca con la famiglia Leonardi alla scoperta delle suggestive insenature della Riviera per poi fermarsi a cena con tutti i dipendenti di Fellowes Leonardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento