menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jogging in stile rapper e mascherina tirata sù, doveva stare ai domiciliari: arrestato 

Doveva stare in casa per scontare gli arresti domiciliari dopo una condanna per reati contro il patrimonio. Non c'era

FABRIANO - Fa jogging con felpa, cappuccio in stile rapper e persino la mascherina tirata su. Si è guardato anche bene dall'entrare nelle aree interdette al pubblico. Tutto regolare? Lo sarebbe stato, se non per il fatto che il 30enne tunisino ieri alle 15 doveva stare in casa per scontare gli arresti domiciliari dopo una condanna per reati contro il patrimonio. 

I carabinieri della stazione di Fabriano, coordinati da Mirco Marcucci, non hanno trovato l’uomo nella sua abitazione durante il controllo. Subito sono scattate le ricerche. Il 30enne è stato rintracciato nella zona degli impianti sportivi mentre faceva, almeno in apparenza, attività fisica. Ha allungato il passo quando ha visto i militari, ma non è servito: è stato arrestato e il giudice, dopo l’udienza per direttissima, ha confermato gli arresti domiciliari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento