Tenta di uccidersi bevendo creolina, grave una donna

La donna ha tentato di togliersi la vita ingerendo il disinfettante. Ora si trova nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Senigallia

JESI - Ha tentato di togliersi la vita ingerendo della creolina. E' successo nel pomeriggio di ieri (lunedì), in un appartamento vicino al palazzetto dello sport di via Tabano. A tentare l'estremo gesto una 64enne. La donna è stata soccorsa dai sanitari del 118, mentre sul posto è anche atterrata l'eliambulanza. La donna è stata cosciente per tutta la durata dei soccorsi. La 64enne non sarebbe in pericolo di vita anche se le sue condizioni sono ancora gravi. Ora si trova in prognosi riservata all'ospedale di Senigallia. Sul posto, per effettuare le prime indagini, anche i Carabinieri di Jesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento