Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Arrestato “Billy”, lo spacciatore della “Jesi bene”

L'atto restrittivo è stato consegnato all'uomo mentre si trovava rinchiuso nel carcere di Pesaro. Era anche riuscito a estorcere 50mila euro truffando un commerciante

I Carabinieri della Compagnia di Jesi, al comando del Tenente Eleonora Spadati, hanno tratto in arresto un cittadino senegalese di 30 anni, nato a Milano ma residente da tempo in Vallesina, per spaccio di stupefacenti e circonvenzione di persona incapace.

L'atto restrittivo, emesso dal GIP del Tribunale di Ancona è stato compiuto presso il carcere di Pesaro dove l'uomo si trova per altri reati.
La custodia cautelare in carcere era infatti maturata a seguito di un certosino lavoro dei militari di Jesi che hanno individuato nell'uomo – conosciuto dai clienti come “Billy” –  un punto di riferimento per gli assuntori di cocaina, specie gli italiani di buona famiglia.

Secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, l’uomo sarebbe riuscito a estorcere ingenti somme di denaro (più di 50mila euro) da un commerciante – del tutto estraneo al consumo di droga –  con fingendo di aver bisogno di soldi per entrare in possesso di una sostanziosa eredità (un classico trucco da truffatore) e facendo leva su una particolare sudditanza psicologica da lui esercitata sulla vittima.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato “Billy”, lo spacciatore della “Jesi bene”

AnconaToday è in caricamento