Jesi, al sindaco Massimo Bacci la massima onoreficenza del Rotary

È la prima volta che ad un Sindaco di Jesi viene assegnata una simile onorificenza. Il Rotary Club di Jesi ha conferito al sindaco Massimo Bacci la Paul Harris Fellow

Massimo Bacci

JESI - Nel corso di una sentita cerimonia, presente la Giunta al completo, il Rotary Club di Jesi ha conferito al sindaco Massimo Bacci la Paul Harris Fellow, massima onorificenza rotariana. L'attribuzione del prestigioso riconoscimento ha la seguente motivazione: «per aver guidato la sua Amministrazione, nell'espletamento dei propri compiti, con valori comuni allo spirito rotariano».

È la prima volta che ad un Sindaco di Jesi viene assegnata una simile onorificenza. Il presidente del Club, Andrea Branella, ha sottolineato come il Rotary abbia condiviso con l'Amministrazione Bacci due iniziative importanti, l'una legata alla comunicazione dei giovani ed al territorio, l'altra concretizzatasi con l'inaugurazione del nuovo centro diurno Maschiamonte per diversamente abili. «Partendo da queste due azioni - ha ricordato Branella - abbiamo considerato l'attività svolta dall'Amministrazione nel suo complesso, con particolare riferimento ai valori rotariani, ritenendola pienamente meritevole di tale premio».

«Ringrazio il Rotary - ha aggiunto il Sindaco - per questo riconoscimento che è  particolarmente gradito perché prende le mosse da due tematiche, quella delle più giovani generazioni e quella delle persone meno fortunate, a cui tengo particolarmente. È un premio che va diviso con tutti gli assessori ed i consiglieri comunali che sostengono il nostro esecutivo perché ciascuno ha dato il proprio importante contributo per provare a migliorare la nostra città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento