rotate-mobile
Cronaca Jesi

Jesi, in protesta contro Banca Marche: lunedì arrivano da tutta Italia

Appuntamento domani, a partire dalle 8:30 fino alle 16:00, di fronte alla filiale di corso Matteotti. Non aderirà l’Associazione Dipendiamo Banca Marche perché ha fatto sapere di non condividerne i metodi

Gli azionisti e obbligazionisti di Banca delle Marche si mobilitano a Jesi. Lunedì, a partire dalle 8:30 fino alle 16:00, coloro che detenevano i titoli dell'istituto di credito, poi azzerati per decreto, si sono dati appuntamento di fronte alla filiale di corso Matteotti per far sentire la propria voce contro quelli che loro ritengono essere stata una vera e propria ingiustizia sulla pelle dei piccoli risparmiatori. E allora ecco che la mobilitazione è organizzata congiuntamente dall'Associazione vittime del Salva-Banche, che lo scorso 28 dicembre ha protestato energicamente davanti alla sede di Banca Etruria ad Arezzo.

Non aderirà l’Associazione Dipendiamo Banca Marche, nonostante fosse stata invitata perché non ne condividono i metodi. Secondo quest’ultimo gruppo di clienti, non solo la mobilitazione sarebbe assolutamente inutile a risolvere le problematiche che si sono aperte con il decreto, ma rischierebbe di fare apparire responsabili di ciò che è avvenuto i dipendenti di Banca Marche, quando essi stessi sono le prime vittime, avendo perduto, oltre che le azioni e le obbligazioni subordinate, importanti quote di stipendio legate ai risultati della banca. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, in protesta contro Banca Marche: lunedì arrivano da tutta Italia

AnconaToday è in caricamento