Antibullismo e maggiore sicurezza, la Polizia: «+800% di sequestri di droga»

Il Commissariato di Polizia traccia il bilancio delle attività svolte nell'ultimo anno

foto d'archivio

JESI - A circa un anno dal suo insediamento al Commissariato di Polizia di Jesi, il vice questore aggiunto Mario Sica (foto in basso) ha tracciato il bilancio delle attività svolte nell'ultimo anno. Numeri positivi quelli sciorinati da Sica che ha ribadito come ci sia stata una sterzata decisa rispetto al 2017: «Abbiamo aumentato i controlli nel territorio di circa un 30% - spiega - e questo ha portato secondo i nostri dati ad una diminuzione dei furti del 20%, delle denunce di un 35% ed un drastico calo delle chiamate al 113. Inoltre sono aumentati i sequestri di sostanze stupefacenti di circa l'800%. Un numero importante, che però non deve ingannare. Aumentando i controlli abbiamo polarizzato i servizi in alcune zone sensibili e, nonostante la grandezza del dato, questo non significa che nel territorio circoli più droga».

Parco del Vallato  

Poi l'argomento più attuale se vogliamo, quello che riguarda la situazione al Parco del Vallato: «Stiamo lavorando insieme alle altre forze dell'ordine. Nella zona abbiamo istituito dei servizi quotidiani con le nostre pattuglie che girano frequentemente. Non è un lavoro semplice e per questo è importante anche l'aiuto da parte dei cittadini che devono essere mariosicapresenti e segnalarci qualsiasi anomalia. Quello che voglio dire è come tutti i dati in nostro possesso siano positivi ed in netta controtendenza rispetto al passato. C'è stato un calo diffuso anche di furti e pochi giorni fa abbiamo arrestato uno scippatore, ritenuto responsabile di una serie di analoghe condotte negli ultimi mesi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bullismo e droga nelle scuole

A chiudere la conferenza un altro tema molto delicato, quello del bullismo e dello spaccio ed utilizzo di stupefacenti nelle prossimità degli istituti scolastici: «Personalmente - conclude Sica - sono molto attento a tutto ciò che riguarda la scuola e l'adolescenza. Per questo ho organizzato ogni mattina dei controlli davanti alle scuole, dove una pattuglia si ferma all'inizio dell'orario scolastico per dare un messaggio forte di presenza. Un avvertimento a chi non si comporta bene ed un segnale forte per chi invece vuole maggiore sicurezza». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento