rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Jesi

La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

Irruzione dei militari nei luoghi di maggiore affollamento: diversi ragazzi non indossavano la protezione. Nei guai anche giovani ubriachi

Ubriachi o senza mascherina: raffica di multe nel weekend nel cuore della movida jesina.

Tredici giovani sono stati sanzionati dai carabinieri di Jesi per il mancato uso del dispositivo di protezione i luoghi aperti e particolarmente affollati: l’importo complessivo supera i 5 mila euro. Un centinaio le persone controllate nei pressi dei locali pubblici - risultati tutti in regola - per disperdere gli assembramenti. Altri due giovani sono stati multati perché palesemente ubriachi.

Non sono mancati controlli alla circolazione stradale sulle principali direttrici della Vallesina: due automobilisti sono stati denunciati per guida in stato d’ebbrezza. Ad uno di loro, il cui tasso alcoolico è risultato 3 volte superiore al limite, è stata anche ritirata la patente e sequestrata l’auto. I carabinieri della Compagnia di Jesi hanno impiegato 16 militari e 8 mezzi per garantire il rispetto della normativa anti-Covid e contrastare l’abuso di alcol e di sostanze stupefacenti, su disposizione del Comando provinciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

AnconaToday è in caricamento