Incendio di vaste proporzioni, bruciati 6 ettari di vegetazione e sterpi: incerte le cause

Sul posto sono intervenute tre autobotti e tre mezzi 4x4 dei vigili del fuoco per domare le fiamme

Le operazioni di spegnimento del rogo

JESI - I vigili del fuoco sono intervenuti ieri pomeriggio dalle 14,40 circa a Jesi per un incendio di vegetazione e sterpi in via Gangalia Alta. La squadra di Jesi e la squadra di Ancona sono intervenute con tre autobotti e tre mezzi 4x4 per spegnere le fiamme che hanno interessato circa 6 ettari di vegetazione e sterpi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto due Dos (Direttori operazioni spegnimento) dei vigili del fuoco, l'elicottero antincendio regionale e i volontari per le operazioni di bonifica, come da convenzione con la Regione Marche per la lotta contro gli incendi boschivi. Incerte le cause del rogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento