Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Jesi, si imbucavano ai matrimoni e razziavano le auto degli invitati: arrestati

L'indagine è nata circa un mese fa, quando erano state razziate alcune automobili parcheggiate davanti ad un ristorante della provincia, dove era in corso un banchetto nuziale. I due sono stati bloccati in flagranza di reato ed arrestati

Benedetto Iurlaro durante la conferenza stampa

JESI - Si imbucano ai matrimoni e fanno razzia degli oggetti che gli invitati lasciano nelle proprie automobili. Sabato mattina però è scattato l'intervento dei carabinieri che li hanno arrestati.

I militari dopo alcune indagini hanno scoperto che i due, specializzati in furti in generale, negli ultimi periodi stavano previlegiando quelli su autovetture in sosta. L'indagine è nata circa un mese fa, quando erano state razziate alcune automobili parcheggiate davanti ad un ristorante della provincia, dove era in corso un banchetto nuziale. Individuati i due sospetti, i militari hanno iniziato i pedinamenti.

La coppia, a bordo di una BMW nera, è stata bloccata nella mattinata di sabato a Monte San Pietrangeli (FM), nei pressi del ristorante "Villa Sofia" dove proprio in quel momento oggetti-2era in corso il pranzo nunziale. I militari, appostati fuori dal locale, li hanno visti mischiarsi tra gli invitati, per poi iniziare a rubare dalle auto in sosta. Intervenuti, i carabineri li hanno bloccati, trovando nella loro auto la refurtiva, composta da portafogli, pc e tablet  per un valore di circa 5000 euro.

Sono tutt'ora in corso le indagini per capire se i due possano essere collegati ad altri episodi analoghi commessi nella vallesina, mentre è certo il loro coinvolgimento in cinque furti nella zona del fermano. Entrambi, un 39enne di Ancona ed un 22enne di Jesi, con precedenti per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati in attesa del rito direttissimo di questa mattina presso il Tribunale di Fermo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, si imbucavano ai matrimoni e razziavano le auto degli invitati: arrestati

AnconaToday è in caricamento