Furto a scuola, ladri in fuga con i computer: lezioni sospese per la sanificazione

Il preside si è visto costretto a ordinare una disinfezione profonda del plesso: impossibile anche attivare la didattica a distanza per la carenza di pc

Foto di repertorio

JESI - Furto a scuola, studenti costretti a restare a casa per la sanificazione delle classi. E’ successo alla media Leopardi di Jesi.

I carabinieri indagano sul blitz compiuto l’altra notte dai ladri che, dopo essere passati dal retro ed essersi arrampicati sul tetto, si sono intrufolati nel laboratorio di informatica per rubare una ventina di computer. Per scappare, sono passati dall’ingresso principale.

Il preside si è visto costretto ad ordinare una sanificazione profonda del plesso a tutela della salute degli alunni. Le lezioni, dunque, ieri sono state sospese e non è stato possibile neppure attivare la didattica a distanza proprio per la carenza di pc. Oggi, però, le lezioni in presenza sono riprese regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento