«Ha commesso un furto», si improvvisa detective e fa arrestare il ladro

A pedinare il ladro, aspettando l'arrivo dei Carabinieri, c'era un ragazzo, che improvvisandosi detective, seguiva ogni sua mossa da distanza di sicurezza

Avverte i Carabinieri, segue il ladro e lo fa arrestare. Nei panni del detective un giovane marocchino, che poco prima aveva assistito ad un furto in abitazione e di una vettura a Moie di Maiolati Spontini. I Carabinieri hanno ricevuto la chiamata del ragazzo, inviando sul posto un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Jesi. A pedinare il ladro, aspettando l'arrivo dei militari, c'era il giovane marocchino, che seguiva ogni sua mossa da distanza di sicurezza. I Carabinieri hanno bloccato il ladro in via Dante Alighieri, mentre era in possesso di una bicicletta e di 50 euro in contanti rubati dall'autovettura in sosta.

A finire in arresto un 38enne tunisino, senza fissa dimora, con numerosi precedenti per furto in abitazione. L'uomo, R.H., è stato portato in caserma. I Carabinieri hanno inoltre scoperto che su di lui gravava un decreto di espulsione dal territorio nazionale. Il 38enne è stato arrestato per furto in abitazione e trattenuto nella camera di sicurezza in attesa della convalida e del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento