Autobus, dimezzati i prezzi degli abbonamenti

A comunicarlo è il sindaco Massimo Bacci, con un post sulla sua pagina Facebook. L'altro 50% verrà pagato dal Comune alla società che gestisce il servizio

JESI - «Vogliamo provare a dare una spinta in più al trasporto pubblico locale convinti che l'autobus possa diventare una valida alternativa - economica ed ecologica - all'auto privata per recarsi al lavoro, a scuola, in palestra o per raggiungere il centro». A comunicarlo è il sindaco Massimo Bacci, con un post sulla sua pagina Facebook.

«Per questo abbiamo deciso di dimezzare il prezzo dell'abbonamento mensile ordinario: da 35 a 17,5 euro - continua il primo cittadino - portando a questa cifra anche l'abbonamento dei meno giovani che già per altro era scontato significativamente. Si farà carico il Comune di pagare l'altro 50% alla società che gestisce il servizio, alla quale abbiamo chiesto di introdurre nuove linee per la Zipa in orari compatibili con l'entrata e l'uscita dei lavoratori dai vari stabilimenti. Una scelta forte, che rientra nelle azioni che abbiamo intrapreso volte a ridurre il traffico veicolare e promuovere forme di circolazione meno impattanti per l'ambiente e per il portafoglio».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento