Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Jesi: città a misura di bici, nel 2014 sei chilometri di nuove piste ciclabili

Quasi sei chilometri di piste ciclabili (5,8 per l'esattezza) saranno completate prima della prossima estate e rappresenteranno solo una "anteprima" del nuovo modo di intendere la mobilità cittadina che l'Amministrazione comunale ha in mente

Quasi sei chilometri di piste ciclabili (5,8 per l'esattezza) saranno realizzate e completate prima della prossima estate e rappresenteranno solo una “anteprima” del nuovo modo di intendere la mobilità cittadina che l'Amministrazione comunale ha in mente.

Una mobilità dove coloro che fino ad oggi sono considerati gli utenti deboli della strada - pedoni, ciclisti e diversamente abili - diventeranno i veri protagonisti. 
La nuova pista ciclabile collegherà il centro sia con la parte nord della città che con quella a sud-est dove si congiungerà con il tratto ciclabile del fiume. Saranno corsie autonome e permetteranno di pedalare in assoluta sicurezza. Partirà dai giardini pubblici (già collegati al centro con la pista di viale Cavallotti e corso Matteotti) e salirà lungo via Grecia, al termine della quale, si biforcherà in due direzioni: l'una si svilupperà lungo via Fausto Coppi (lato sinistro), realizzata accanto al marciapiede esistente, messa in sicurezza negli incroci con le stradine laterali mediante attraversamenti rialzati e colorati, fino a raggiungere la pista ciclabile di via Campolungo; l'altra, proseguirà su via Ilaria Alpi per continuare poi su via 1° Maggio dove si realizzerà un parcheggio per biciclette a servizio della scuola Martiri della Libertà.

Dal tratto di via 1° Maggio la pista proseguirà all'interno del parco del Ventaglio su un percorso esistente che sarà  trasformato in ciclo-pedonale. Il tracciato prosegue poi in via Roma, con recupero della pista già realizzata sul Vallato, ed ingresso a fianco del lavatoio di via Roma. Qui si utilizzerà il marciapiede per un breve tratto che ha dimensioni per essere trasformato in ciclo-pedonale, per arrivare in via Valche al termine della quale, con un attraversamento ciclabile rialzato si collegherà alla pista ciclo-turistica intercomunale lungo il fiume Esino

La Giunta comunale, nell'approvare il progetto preliminare, ha stanziato 150 mila euro. Tra progettazione definitiva, esecutiva ed appalto saranno necessari un paio di mesi, a marzo partiranno i lavori che dovranno essere completati entro la fine di giugno. 
L'intervento, come detto, sarà solo l'inizio di un progetto più ampio, legato al Piano di piste ciclabili nell'intera città che individuerà tracciati per favorire i percorsi casa-lavoro e casa-scuola. Un Piano rispetto al quale l'Amministrazione comunale non solo ha destinato 150 mila euro anche nel 2014 ed altrettanti nel 2015, ma che diventa uno degli strumenti urbanistici di riferimento: in ogni strada su cui si metterà mano in futuro, indipendentemente dal tipo di lavoro, se vi è prevista una pista ciclabile, se ne dovrà tener conto e realizzarla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: città a misura di bici, nel 2014 sei chilometri di nuove piste ciclabili

AnconaToday è in caricamento