Jesi: acquisti con carte rubate o clonate, la polizia è sulle tracce di una coppia

Le segnalazioni sono già due: quella di un negozio di abbigliamento all'interno del centro commerciale "Arcobaleno" e una profumeria del centro

La polizia di Jesi è sulle tracce di una coppia, un uomo e una donna, che sta effettuando acquisti nei negozio della zona con carte di credito rubate o clonate. A riportare la notizia è il Messaggero. Le segnalazioni sono già due: quella di un negozio di abbigliamento all’interno del centro commerciale “Arcobaleno”  e una profumeria del centro.

Nel primo caso i due avrebbero usato una carta di credito rubata a Ravenna, comprando vestiti per circa 70 euro, mentre nella profumeria l’acquisto è stato di una cinquantina di euro con una carta risultata clonata ad un professionista di Bologna (che a Jesi non ha mai messo piede e si è subito accorto del crimine).
Secondo gli inquirenti potrebbero però esserci anche altri acquisti illeciti non ancora venuti alla luce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento